RSS

Lavoro

12 Lug

Per anni mi sono occupata, come insegnante prima e come responsabile di un ufficio integrazione disabili dopo, del percorso formativo dei minori disabili. Dalla scuola materna alla scuola superiore (mi piace ancora chiamarle cosi, in barba a tutte le riforme scolastiche politiche). Poi come insegnante di alfabetizzazione di lingua italiana per adulti stranieri in un CTP.
Ho fortemenete creduto nel ruolo della scuola "formativa" inserita in un contesto di progetto di vita delle persone in difficoltà.
E penso, umilmente, in alcune situazioni, di avere anche fatto qualcosa di utile.
Mai avrei pensato di ritrovarmi dall'altra parte della… scrivania!
La mia disabilità non si vede, si fa fatica a percepirla… solo una certa magrezza potebbe fare immaginare un serissimo problema.
Fai fatica a spiegare ai tuoi colleghi che non è mancanza di volontà se non riesci a rispettare gli orari… semplicemente il tuo fisico fatica a rispettare tabelle di marcia che non gli appartengono più.
Fai fatica a fare capire che ti ci vogliono due ore per mangiare (e che non sempre ti riesce).
Fai fatica a fare capire che, per te, mangire spesso è dolore.
Fai fatica a spiegare una certa stanchezza dovuta al malassorbimento .
E da persona attiva, anche un po orgogliosa… ti ritrovi umiliata per non sapere essere adeguato.
Adeguato a cosa?
Reclami il tuo diritto al lavoro per cui hai studiato e per il quale hai lottato… con il rischio di sentirti dire che per i disabili ci sono lavori APPOSTA.
Con la volontà, come dicevo in tempi non sospetti, si superano tanti ostacoli!!!!
E qui mi fermo perchè diventerei patetica e non voglio… troppo orgoglio ancora alberga in me. Sano orgoglio.
Durante tutto il periodo della chemioterapia vedevo il lavoro, il ritorno al lavoro, come un riscatto rispetto alla malattia..
Non vedevo l'ora di potere ricominciare..
Ho ricominciato  e non è stata un'esperienza felice.
Mi è stato detto che sono scattate dinamiche "particolari" (chissà che vorrà dire?)..
Sta di fatto ora ricomincio ancora una volta.. che RICOMINCIO DA CAPO… sperando di trovare comprensione per la mia differenza perchè,  come ho sempre detto: ognuno è portatore di bisogni speciali, ognuno offre la propria differente ricchezza. 
Oggi, varrà anche per me?

Annunci
 
Lascia un commento

Pubblicato da su 12 luglio 2011 in Senza categoria

 

Tag:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: