RSS

Max

20 Lug

Max.. oggi scrivo del mio "anarchico" cagnolino.
Da anni desideravo un cane… ma tanto, ma tanto,  ma tantoooo
Mio marito purtroppo, da bambino,  è stato malamente morsicato da un cane e, oltre alla paura, si è dovuto sottoporre  a diverse iniezioni antirabbiche..
Ricorda ancora, a distanza di tanti anni, il dolore di quelle iniezioni.
Un trauma, che per tanto tempo non ha superato, al punto che si è sempre rifiutato di aver un cane in casa… nonostante il mio grandissimo desiderio.
Addirittura, quattro anni fa,  le mie amiche avevano deciso di regalarmene uno per il mio compleanno ma il bliz non è riuscito perchè  tra le amiche.. ce n'era qualcuna amica di entrambi…. mmmmmmmmmmmmm
Ho continuato inutilmente ad accarezzare qualsiasi cane vedessi…
Poi… mi ammalo… tre anni fa: cancro allo stomaco e chemio…
Nel protocollo che mi diedero in oncologia c'era scritto di non stare a contatto con animali domestici.. per ovvi motivi, viste le scarsissime difese che possedevo.
Il sogno di un cane si stava allontanando sempre di più.. Beh… tralasciando COME ma Giorgio si è intenerito e un anno DOPO l'intervento e la fine della chemioterapia, vedendo, del tutto casualmente,  un cagnolino di piccole dimensioni, a pelo corto… un Mancheste Terrier,  mi ha detto: OK!!!!!!!!!!
Con la mia cara amica Caterina e suo marito, una domenica mattina,  siamo andati all'allevamento di Manchester distante qualche km da Ferrara e il martedi successivo MAX era a casa mia/sua/nostra.
Max ha una storia personale "speciale": quando ha fatto il II vaccino, ha avuto una reazione avversa, al punto che per qualche giorno è rimasto paralizzato con le zampe posteriori. Problema oggi risolto,  tanto che salta come una capretta ma, per corretezza,  l'allevatrice me lo ha riferito, anche perchè mi preparassi adeguatamente per il successivo  richiamo di vaccinazione.
Beh… senza romanzare ma in quel momento HO DECISO che solo QUEL cane poteva essere mio.
Sono uscita dal cancello di questo bellissimo allevamento, situato in mezzo alla campgna, al tramonto,  piangendo, con il cane in braccio e la determinazione a dire: caro mio, CE LA FAREMO ENTRAMBI.
Io nella lotta al mio tumore e tu a sopporatare un'altro vaccino!!!
Beh.. a gennaio Max ha rifatto il vaccino senza problemi e io… dopo 3 anni sono qui…
E spero di esserci ancora per tanto tempo.
Decidere di prendere un cane ha significato, oltre a tutto i resto, permettermi di pensare: CE LA POSSO FARE.. Investire nel futuro.
In un futuro senza chemioterapia!
Max,  come quasi tutti i  Manchester Terrier , ha un carattere, ho scoperto strada  facendo, indipendente… ….al limite dell'anarchia . Lo chiamiamo infattio.. IL BULLETTO…
Ci sono giornate in cui la paura ritorna..  e come potrbbe essere diversamente quando ancora fai i controlli ogni tre mesi, quando fatichi disperatamente a mangiare ma… assicuro…  che la compagnia del mio bulletto è davvero speciale.
Un sorriso, anche nelle giornate più buie, riesce a strapparlo.
Che ne è stata dell'avversione di Giorgio? SPARITAAAAAAAAAAAAAAAA.
Mia figlia, tempo fa mi ha detto: mamma ma come facevamo, prima, senza Max?

Annunci
 
Lascia un commento

Pubblicato da su 20 luglio 2011 in Senza categoria

 

Tag:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: