RSS

1 novembre 2014

15 Nov

Sono state giornate intense. L’1 novembre c’e’ stata la camminata mondiale di sensibilizzazione promosso dall’Associazione americana “No stomach for cancer”. Quest’anno si è tenuta a Bologna, la mia città di origine.. a pochi passi da Ferrara, dove vivo.  Da giorni sapevo che sarebbe stata l’occasione per ricavarmi un pochino di tempo da condividere con Patrizia, amica di avventura che da virtuale è divenuta MOLTO reale e che abita lontano da me. Incontrarla è sempre una gioia. Per me e per la mia famiglia. La sera precedente è arrivato a Ferrara anche F., altro amico “speciale” con sua moglie. Con la sua dolcissima moglie.

Più o meno di buon mattino siamo partiti per Bologna (quest’anno con un tavolino a disposizione per il nostro materiale informativo).

Il ritrovo era presso un ristorante (nel quale non andrò MAI più, ma questa è un’altra storia). Può sembrare retorico ma assolutamente non lo è, le emozioni sono proprio quelle descritte… il cuore a mille, la gioia strabordare dagli occhi… gli abbracci, il  guardarsi, il  riconoscersi… Meraviglioso. Come meravigliosi sono tutti i nostri incontri.

Il pranzo condiviso, le innumerevoli foto al cibo… eggià, il cibo, il nostro denominatore. La gioia di un amico che vedendo mangiare fritti e altro da parte di “un collega”  ha voluto immortalare l’attimo per condividerlo con la moglie ( a casa) e … sperare in menù diversi una volta tornato…  E non è VITA questa??

Poi il ritrovo in Via Ugo Bassi, l’abbraccio con l’amica sarda che ogni anno ci omaggia delle pettorine di riconoscimento . Abbiamo cominciato a distribuire i volantini informativi e Patrizia i suoi MERAVIGLIOSI  braccialetti pervinca, il colore del tumore allo stomaco. La gente a volte si fermava, a volte … appena introducevi la tematica “tumore allo stomaco”… sembrava scappare impaurita.

E anche questo è un segnale da considerare: la paura atavica delle malattie. E invece no, “parlarne fa bene”.. (In effetti è il titolo di un libro di una speciale blogger ). La prevenzione, se possibile va fatta, così come uno stile di vita adeguato va intrapreso.

L’ora di salutarci è purtroppo arrivata resto, il momento è stato dolce, struggente e amaro.

Ma la gioia di avere vissuto momenti unici, densi di emozione, densi di significato, mi ha accompagnato e mi accompagna ancora

Annunci
 
Lascia un commento

Pubblicato da su 15 novembre 2014 in Amicizia, Associazione, futuro, Prevenzione, Salute

 

Tag: , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: